Il piacere della vita in un bicchiere

Fontalloro 2007 IGT Toscana - Felsina

39.50EUR

5 Grappoli,  3 bicchieri, 3 Stelle
Denominazione
: IGT Toscana

Vitigno: Sangiovese in purezza 100%.     
Vigneto: Il vigneto Fontalloro o Poggio al Sole all’interno del Chianti Classico e i vigneti Casalino e Arcidossino all’interno della denominazione Chianti Colli Senesi.
Forma di Allevamento: Guyot semplice con un massimo di 5/8 gemme per ceppo.
Età Vigneti: Anche oltre 50 anni. Dagli anni 90 il comparto viticolo viene trasformato e rinnovato secondo un progetto di ricerca e sperimentazione che vede nel Sangiovese il vitigno di elezione.
Altitudine: 400 metri sul livello del mare.
Esposizione: Sud-Ovest.
Terreno: Molto calcareo nel Chianti Classico e molto limoso e sabbioso sul confine con le Crete senesi.
Ceppi per Ettaro: 5400.
Raccolta: A mano, in due epoche diverse, selezionando le uve migliori.     
Vinificazione: Pigiatura e diraspatura delle uve. Temperatura di fermentazione tra i 28/30° C. Durata della macerazione da 16 a 20 giorni. Follature automatiche programmate giornalmente. Svinatura dopo il periodo di macerazione. Fermentazione malolattica. Trasferimento in barriques a Marzo-Aprile. Maturazione in legno per 18/20 mesi. Assemblaggio in acciaio. Affinamento di 8/12 mesi in bottiglia.
Colore: rosso rubino con buona intensità e ricchezza in tonalità di colore.
Profumo: speziato, con note accentuate di tabacco e terra bagnata (ma anche polvere di terra).
Bocca: Al palato riflette una buona tannicità e consistenza dei tannini, mediamente morbidi, per il giusto e necessario periodo di affinamento. Buona consistenza, struttura e razza al retrogusto. Grande longevità nelle grandi annate.

Il Fontalloro è il vino che meglio esprime l’identità di una terra caratterizzata da un confine: quello che attraversa il territorio di Fèlsina e lo rende così unico. I vigneti da cui provengono le uve si trovano infatti uno all’interno del Chianti Classico (l’antico vigneto Fontalloro, situato nella parte alta di Fèlsina) e due al di fuori del confine. Un confine non solo amministrativo ma anche geologico e paesaggistico, abbondante di boschi e vigneti da una parte e di campi di grano dall’altra. Impossibile non raccordarsi, anche solo idealmente, alla terra di Montalcino ben visibile dalle alte colline del Fontalloro (410 mt).
Un terreno roccioso, calcareo e pietroso, quello del Chianti Classico; ricco di sabbie, limo, piccoli ciottoli e sedimenti marini, quello delle Crete. Il Fontalloro è l’espressione del Sangiovese nei due versanti, con un risultato unitario molto significativo, caratterizzato dalla particolare morbidezza dei tannini.

IGT Toscana: perché?
Il confine che attraversa i vigneti di Fèlsina distingue nettamente due denominazioni: Chianti Classico e Chianti Colli Senesi D.O.C.G., non attribuibili contemporaneamente allo stesso vino.
Nato nel 1983 come “Vino da Tavola” per dare piena espressione al Sangioveto, di cui non era ammessa allora la vinificazione in purezza, integra armoniosamente due versanti viticoli diversi e rivela l’assoluta unicità, sempre riconoscibile, di questo vino e di questa terra.


Da inserire:

  • 3 disponibilità in magazzino
  • Prodotto da: Felsina


Prodotto inserito in catalogo Saturday 24 January, 2009.

Il tuo indirizzo IP è: 54.196.201.241
DiWine
Via Lepontina,7 20159 MI
tel.349.3114955
P.Iva 06315830965 - REA 1884298
Carte di credito